Il blog dei commercianti e dei piccoli imprenditori di Via della Pace a Brescia

mercoledì 26 giugno 2013

E’ una colpa grave ignorare che ogni giorno chiudono i negozi!

E’ una colpa grave ignorare che ogni giorno chiudono i negozi!






I numeri sono da day after, un negozio chiude ogni due ore a Roma ,
tre al giorno a Milano, milleottocento sono quelli chiusi negli ultimi
tre mesi. A Brescia è una débacle, grazie anche alla concentrazione
più alta in Europa di centri commerciali, di cui nessuno ovviamente è
responsabile, e i cui  oneri di costruzione  hanno ben foraggiato le
casse comunali, di ogni amministrazione. Ora la Regione Lombardia ha
deciso di votare una legge moratoria per impedirne di nuovi ma il
danno è già troppo grave e la soluzione ancora non arriva. I centri
storici si stanno desertificando, e se non si corre ai ripari avremo
città fantasma con conseguenze serie per tutti.

E’ questo che non si è ancora compreso, il significato del commercio
nelle città, un negozio  non è solo un’attività commerciale, è
presidio sociale, è dialogo, è incontro, è tutela e valorizzazione del
territorio, è accoglienza, è disponibilità,  è varietà di idee e di
prodotti, è storia italiana, della piccola impresa non della grande.

I politici sembrano sotto l’effetto di una ipnosi, mancano di analisi
e progetti. Perché i piccoli negozi chiudono ed avanza la grande
distribuzione? E’ in gioco il futuro del nostro Paese, la cui economia
da sempre si è retta sulle microimprese, di produzione e di vendita e
che oggi chiudono al ritmo di una al secondo.

Servono idee diverse, non tessere e poltrone.

Annamaria Beretta
titolare di ROSANTICO

2 commenti:

  1. Stefano D'Ambrosio titolare de il mercante di stelle condivide e concorda in cio che hai scritto

    RispondiElimina